Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di La Spezia


Le gerarchie provvisorie che sono emerse dal campionato di B 2018-19

Una stagione piuttosto diversa rispetto a quello che avevamo visto durante lo scorso anno, quella che sta vedendo protagoniste le squadre del campionato di serie B. A cominciare dall’alternanza con cui alcune squadre si stanno scambiando il ruolo di primatista. Una classifica per forza di cose parziale e irregolare, visto che non tutte le squadre hanno disputato lo stesso numero di gare, fino a questo momento, vede comunque il Palermo primeggiare forte dello scontro diretto terminato in suo favore, contro il Pescara, che resta ciò nonostante una delle maggiori forze di questo campionato. Nella zona d’alta classifica dopo 12 turni, ritroviamo anche la Salernitana, attualmente piazzata al terzo posto, mentre resta presente un gruppetto dove fino a questo momento spiccano il Cittadella, il Lecce, e poi ancora il Brescia, il Verona e il Benevento, che però ha disputato 2 gare in meno rispetto a Lecce e Verona, quindi teoricamente potrebbe già distaccarsi dal gruppo attuale. Dicevamo, un campionato per forza di cose differente, dato che nella scorsa stagione le squadre erano 22 e non 19, e sicuramente ricorderete lo stretto margine che intercorreva tra la prima in classica e le squadre in zona retrocessione. Quest’anno invece troviamo una classifica molto più lunga, visto che tra il Palermo capolista e il Livorno, fanalino di coda ci sono ben 19 punti, un distacco quindi ragguardevole per essere solo durante la fase del girone di andata. In mezzo troviamo diverse cose interessanti e squadre che potenzialmente potrebbero risalire la china, visto che ne hanno tutti i mezzi e le potenzialità. Pensiamo ad esempio a un ridimensionato Crotone, attualmente 14esimo, oppure al Venezia, allo Spezia (nella foto), Ascoli e Cremonese. Bisogna poi dire di come per motivazioni differenti meritano un occhio di riguardo, per la parte bassa della classifica il Foggia e il Cosenza.

Le motivazioni sono differenti, visto che il Foggia ha dovuto recuperare i punti di penalizzazione, mentre la formazione calabrese, pur avendo all’attivo una sola vittoria, non ha certo demeritato in quasi nessuna gara, e potrebbe viaggiare su altre prospettive se solo diventasse più cinica e accorta nei minuti finali di gara, dove concede spesso un po’ troppe opportunità ai suoi avversari. Fatta questa premessa il cammino di Foggia e Cosenza non è certo paragonabile a quello di Carpi e Livorno, che concludono questa classifica parziale di serie B, dando segnali non certo positivi per il loro pubblico. La stagione, quando siamo arrivati al dodicesimo turno del girone di andata, è ancora piuttosto lunga e abbiamo già imparato a non fare troppi calcoli, visto che la regular season, spesso rappresenta una valida introduzione ai play-off e play-out che vanno poi a ridisegnare la classifica finale, in ottica di promozione e retrocessione per il campionato cadetto. Detto questo, le gerarchie tra chi ha le reali potenzialità e ambizioni per fare un campionato da protagonista e chi invece dovrà lottare per evitare il baratro della retrocessione, come si evince attraverso le scommesse serie B su 888 Sport che riguardano sia le squadre in lotta per un posto in serie A, sia per quelle che dovranno evitare la retrocessione: prendiamo in esame squadre come Brescia, Lecce e Cittadella possono davvero creare problemi a tutte le contendenti, e appaiono almeno per il momento ancora in gioco per un posto in ottica di play-off. I giochi sono ancora del tutto aperti, anche perché basta infilare una sequenza di tre partite vincenti o viceversa, per scavalcare o retrocedere nella zona alta di una classifica più lunga, ma comunque pur sempre affollata, dove a parte forse Pescara e Palermo, non è evidente chi saranno le altre squadre che possono avere ambizioni di promozione in questa stagione 2018-2019 del campionato cadetto.

 

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/11/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Spezia, contro il Perugia in cerca del riscatto

Il quarto turno del campionato di Serie B vedrà lo Spezia impegnato in quello che, senza tema di smentita, può essere considerata come una prima, fondamentale prova del nove. Il match contro il Perugia, che andrà in scena allo Stadio Alberto Picco sabato prossimo alle ore 14, rappresenta già un esame importante per la truppa guidata ...leggi
18/09/2019

Calciomercato Spezia: obiettivo playoff 2019

Una vera e propria rivoluzione per dare l'assalto ai playoff promozione. È quella che sta mettendo in moto il Dg Angelozzi per regalare al neo-tecnico ligure Pasquale Marino una rosa in grado di giocarsi fino all'ultima giornata una delle posizioni valide per la post-season del campionato di Serie B 2018/19. Tra acquisti, trattative e cessioni, facciamo il punto della situazione a poche ...leggi
02/08/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05504 secondi