<

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Genova


Genova e il Tifo Cittadino: il primato è dei Rossoblù

Il cuore pulsante del calcio italiano risiede spesso nei tifosi, e a Genova, il derby della Lanterna tra Genoa e Sampdoria è uno spettacolo unico che cattura l'essenza del fervore calcistico cittadino. Oltre alle epiche coreografie che caratterizzano questa sfida, vale la pena esplorare quale delle due squadre, Genoa o Sampdoria, goda del maggiore sostegno dai propri tifosi.

Il Genoa, fondato nel 1893, ha radici profonde nella storia calcistica italiana ed è considerato uno dei club più antichi del paese. La sua tifoseria, nota come i "Rossoblù," ha dimostrato un attaccamento incrollabile alla squadra attraverso le epoche. La passione dei tifosi del Genoa si esprime non solo nei momenti di gloria, ma anche durante le sfide più difficili.

Dall'altra parte, la Sampdoria, fondata nel 1946, ha una storia più giovane ma altrettanto appassionante. I suoi sostenitori, chiamati "Blucerchiati," portano avanti la tradizione con orgoglio, contribuendo a creare un'atmosfera vibrante ogni volta che la squadra scende in campo.

Il confronto tra queste due fazioni appassionate è una delle esperienze calcistiche più emozionanti, sia per chi le vive in prima persona che per gli spettatori neutri. La rivalità non è solo sportiva ma rappresenta un autentico elemento identitario per i genovesi.

In attesa di assistere nuovamente a questo scontro nella massima serie del calcio italiano, la domanda su quale squadra goda del maggiore sostegno resta aperta. La risposta, carica di storia, tradizione e passione, contribuisce a mantenere viva la magia del calcio a Genova, dove il tifo cittadino si colora di rosso e blu, in una rivalità che va ben oltre il campo da gioco.

Il derby della lanterna

La rivalità calcistica tra Genoa e Sampdoria, meglio nota come il derby della Lanterna, è intrisa di storia e passione, alimentata da uno dei contesti calcistici più intensi d'Italia. Nonostante il Genoa possieda una storia che risale addirittura al 1893, conferendogli lo status di uno dei club più antichi del paese, è la Sampdoria, con una genesi più recente datata al 1946, a detenere un vantaggio nei derby della Lanterna, almeno nella massima serie del calcio italiano e nella Coppa Italia.

Nonostante la giovane età della Sampdoria rispetto al Genoa, i "Blucerchiati" hanno dimostrato una presenza dominante nei confronti diretti tra le due squadre nella Serie A e nella Coppa Italia. La capacità della Sampdoria di prevalere in questi scontri cruciali è una testimonianza della forza e della determinazione della squadra, nonostante il suo ingresso più recente nel panorama calcistico italiano.

Tuttavia, quando si tratta di incontri in Serie B, le due squadre sono in parità, suggerendo che il Genoa, con la sua storia più lunga, ha avuto il sopravvento in questa divisione. La parità in Serie B aggiunge un ulteriore strato di complessità a una rivalità già ricca di sfumature e sottolinea la natura imprevedibile e accesa del derby della Lanterna.

In ogni caso, la competizione tra Genoa e Sampdoria non è semplicemente limitata ai numeri o ai risultati sul campo; è un riflesso delle dinamiche sociali e culturali della città di Genova. Questo derby rappresenta un'opportunità per i tifosi di esprimere il loro attaccamento alla squadra del cuore e di partecipare a un evento che va oltre il semplice aspetto sportivo.

In attesa degli incontri futuri, la rivalità tra Genoa e Sampdoria continuerà a far battere forte il cuore del calcio genovese, con la speranza e l'eccitazione che accompagnano ogni derby della Lanterna, una sfida che si proietta ben oltre il terreno di gioco, permeando la storia e la cultura calcistica della regione, lontana dai riflettori globali, dal calcio delle corporation che troviamo nella sezione della Champions di Betway dove si disputa un calcio lontano dalla realtà più sentite dalle comunità locali, un tipo di calcio quasi virtuale rispetto a quello concreto fatto di una passione più tradizionale del calcio vicino alla gente.

La grande storia del derby

Il libro "La grande storia del derby" offre una panoramica avvincente dei momenti salienti nei confronti tra Genoa e Sampdoria, noti come il derby della Lanterna, uno dei quattro principali derby del calcio italiano. Scritto da Simone Arveda e Mattia Brighenti, il libro racconta storie avvincenti di quando giocatori iconici come Mancini, Branco, Vialli e Pruzzo hanno scritto la loro pagina nella rivalità calcistica di Genova.

Il derby della Lanterna, nonostante forse meno acclamato rispetto ad altri, vanta una storia ricca e colorata con tifoserie appassionate e una città stretta tra mare e montagna, dove tutto sembra più vicino. Il libro esplora dettagliatamente i 105 derby giocati fino ad oggi, dal primo nel 1946, vinto dalla Sampdoria per 3-0.

Con numeri alla mano, la Sampdoria è in vantaggio con 35 vittorie rispetto alle 27 del Genoa, mentre 42 incontri sono terminati in pareggio. Il racconto si snoda attraverso momenti epici, gol memorabili e curiosità che hanno caratterizzato ogni singolo derby. Dai risultati più larghi, come il 5-1 del 1948, alle sfide più equilibrate, il derby della Lanterna è sempre una battaglia vera, carica di tensione e paura.

Il libro cattura l'essenza di questa rivalità unica, che va ben oltre il campo da gioco, influenzando la vita quotidiana dei tifosi genovesi. Le prefazioni di Emiliano Moretti e Daniele Gastaldello, giocatori rispettivamente del Genoa e della Sampdoria, aggiungono un tocco personale, sottolineando l'importanza e l'emozione che questo derby porta con sé.

Il testo si conclude con l'analisi della situazione attuale e la prospettiva del prossimo derby, sottolineando come il calcio possa essere imprevedibile e capace di ribaltare le sorti di una stagione o di una squadra. Il libro si presenta come un album di famiglia, un'opera che ogni tifoso di Genoa e Sampdoria dovrebbe avere nella propria collezione, una testimonianza della storia e della passione che permeano il derby della Lanterna.



Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/11/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



Verona - Genoa: cosa aspettarsi da questo match

Quello che è accaduto nell'ultima settimana era davvero difficilmente pronosticabile, ben 18 tra giocatori e staff sono risultati positivi al covid-19. L'ultima giornata di campionato dove il Genoa avrebbe dovuto giocare contro il Torino non è stata disputata proprio per queste ragioni. Sembra da...leggi
15/10/2020


Ranieri e Nicola: diversi, ma con lo stesso obiettivo

Genoa e Sampdoria sono indiscutibilmente due tra i club più conosciuti del calcio italiano, protagonisti di uno dei derby più accesi d’Italia e tra i più seguiti anche in Europa: il cosiddetto “derby della Lanterna”. Inoltre, le tifoserie delle due squadre sono apprezzate in tutto il mondo per il loro stile, l...leggi
16/01/2020

Ranieri e Motta: due condottieri in cerca di salvezza per Samp e Genoa

Uno è all’inizio della sua carriera da allenatore, almeno per quel che riguarda le prime squadre, ed è al comando di una società che punta alla salvezza nonostante le difficoltà che non mancano di certo. L’altro, invece, è un allenatore affermato che ha un curriculum di tutto rispetto e che si è rimesso in discussione accetta...leggi
16/12/2019

Coppa Liguria Terza Categoria: seconda giornata

Seconda giornata di Coppa Liguria di Terza Categoria con quattro squadre che confermano il successo all'esordio, portandosi in vetta alla classifica a punteggio pieno: Marina Giulia nel B, Rapid Nozarego nel C e Ri Calcio ed Entella nello stesso girone D. Scende leggermente la media delle reti realizzate, con 26 centri in otto partite, quattro vittorie interne, due esterne e due pareggi. ...leggi
06/10/2019

Coppa Liguria Terza Categoria: risultati prima giornata

In questo weekend di fine settembre ha preso il via la Coppa Liguria di Terza, manifestazione che da quest'anno è riservata alle sole squadre di questa categoria. Venti formazioni al via, divise in quattro gironi, con gare di sola andata che impegneranno le contendenti per tutto il mese di ottobre. Passano il turno le prime due di ogni raggruppamento.Prima giornata ricca di gol con...leggi
30/09/2019

Coppa Liguria Prima: il sorteggio premia il Cogoleto

Nel pomeriggio odierno la fortuna ha sorriso al Città di Cogoleto che ha vinto il sorteggio contro l'Olimpic per decidere la squadra vincitrice del girone C di Coppa Liguria di Prima Categoria e il conseguente passaggio del turno. Un gruppo equilibratissimo con le tre squadre, oltre alle già citate la Voltrese, che avevano pareggiato le tre rispettive gare...leggi
23/09/2019

Coppa Liguria Seconda: il Granarolo vince il recupero

Questa sera si è disputato l'incontro tra Casellese e Granarolo, valevole per la prima giornata di Coppa Liguria di Seconda Categoria girone G. La gara era stata rinviata sabato scorso perché all'arbitro designato era stato comunicato che la sfida si giocava a Casella mentre le due squadre lo attendevano, come doveva essere, sul campo di Ronco Scrivia. ...leggi
12/09/2019

Seconda Categoria C: ripescate Cornigliano e Davagna

CAMPIONATO DI 2° CATEGORIA, GIRONE “C” – COMPLETAMENTO ORGANICOFacendo seguito a quanto pubblicato con C.U. n.06 del 31 luglio 2019, si pubblica l’elenco delle Società che hanno proposto la domanda di ammissione al Campionato di Seconda Categoria, girone “C” (domenica) con i rel...leggi
29/08/2019

Salta la panchina della Goliardicapolis: esonerato Michele Oliva

La Goliardicapolis esonera mister Michele Oliva dopo la sconfitta interna 0-2 subita domenica scorsa contro il Magra Azzurri, e soprattutto dopo un avvio di campionato al di sotto delle aspettative con quattro punti nelle prime cinque giornate disputate. La società ha deciso di adottare una soluzione interna e per sostituirlo ha affidato la conduzione della Prima Squadra...leggi
16/10/2018

Eccellenza: il Baiardo ufficializza il nuovo mister Gianni Baldi

Gianni Baldi è il nuovo mister del Baiardo. Il tecnico prende il posto di Paolo Mazzocchi che aveva dato le dimissioni lunedì scorso dopo la sconfitta interna patita contro il Busalla. Un allenatore di grande esperienza sulle panchine genovesi: Anpi Casassa, Arenzano, Borgoratti, Borzoli, Little Club e Molassana per citarne alcune.Di seguito il comunicato uf...leggi
12/10/2018

Eccellenza: Paolo Mazzocchi si dimette da allenatore del Baiardo

L'allenatore del Baiardo Paolo Mazzocchi ieri sera ha rassegnato le dimissioni dopo la sconfitta casalinga contro il Busalla. Le stesse sono state accettate dalla società la quale ha emesso questo comunicato: “L’U.S.D. Angelo Baiardo comunica che è cessata la collaborazione con Mister Mazzocchi, confermando pertanto le voci che si erano su...leggi
08/10/2018

GolAcademy e San Giovanni ripescate in Seconda

Nella sede del Comitato Liguria sono pervenute le domande di ammissione al Campionato di Seconda Categoria girone “C”, in programma alla domenica, delle seguenti Società: A.S.D. GOLACADEMY e S.O.C. SAN GIOVANNI BATTISTA.Due posti a disposizione e due sole richieste effettuate. Il risultato è quindi semplice e con pochi calcoli da fare e il girone viene definito c...leggi
14/09/2018

Voltrese: ritorno in panchina per Fulvio Navone

A distanza di due anni Fulvio Navone torna ad allenare la prima squadra della Voltrese. In questo periodo, dopo le dimissioni in panchina nell'ottobre del 2016, il mister gialloblu è rimasto sempre in società ma nella veste di dirigente, occupandosi inoltre di calcio giovanile, in qualità di referente regionale per le nazionali dilettanti ...leggi
27/07/2018

Ecco lo staff del Campomorone Sant'Olcese per il 2018/19

USD CAMPOMORONE SANT'OLCESE STAFF STAGIONE 2018/2019Responsabile Settore Giovanile: Marco Bravo Coordinatore Tecnico: Igor Bugli Responsabile Scuola Calcio e Organizzativo Polo Bolzaneto: Elio Muscas Responsabile Scuola Calcio Polo Campomorone: Andrea Stabile - Davide Berling&ograv...leggi
21/07/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04252 secondi